Storia e obiettivi

Quadrum S.r.l., società di promozione e sviluppo, nasce nel 2003 dalla professionalità, dinamicità, passione e competenze specifiche dei fratelli Franco e Donato Braia.

L’interzione tra imprenditoria e mercato, lo sviluppo e la concretizzazione delle potenzialità produttive e commerciali delle aziende ed enti pubblici e privati per incrementare il business e le occasioni di crescita e sviluppo attraverso la cura dell’immagine e della comunicazione, hanno rappresentato, qualificato e determinato la loro mission.

La Quadrum, dal 2010, grazie ad una felice e brillante intuizione, ha dato vita a “Matera è fiera”, fiera campionaria dei settori del commercio, artigianato, enogastronomia e turismo che, nel corso degli anni, si è affermata come imprescindibile punto di riferimento ed incontro per imprenditori, operatori e visitatori. Dagli 80 espositori e circa 18.000 visitatori della prima edizione, si è passati a 250 aziende e oltre 50.000 presenze della manifestazione del 2014. Tuttavia, Quadrum ha legato il proprio nome anche ad eventi culturali, teatrali e musicali di alto profilo, che hanno consentito di accreditarsi come uno dei più qualificati riferimenti i Basilicata e zone limitrofe.

A partire dal 2015 Mef S.r.l. è subentrata a Quadrum S.r.l. nella gestione e organizzazione della manifestazione fieristica.

Il 2015 rappresenterà, inoltre, una pietra miliare per questa manifestazione, destinata a vivere un futuro prossimo di grandi prospettive commerciali e imprenditoriali, che trarranno linfa vitale anche e soprattutto dell’importantissima elezione di Matera a Capitale Europea della Cultura per il 2019. Questo straordinario e meritato riconoscimento, è un volano di crescita non solo per Matera ma anche per l’intera regione e zone limitrofe, entrambe accumunate, ora più che mai, da obiettivi, strategie e interessi di imprescindibile valenza economica.

La manifestazione conserva intatta la sua mission, ovvero sostenere lo sviluppo delle aziende e incrementare le potenzialità produttive e commerciali, intercettando le esigenze di cambiamento tante volte invocato e la volontà di confrontarsi e interloquire con nuovi mercati, presentandosi con credenziali di acquisita competitività. La manifestazione ha attivato l’economia locale apportando grandi benefici nel periodo precedente la fiera e, soprattutto, in quello immediatamente successivo.